La Dieta Dukan: storia di un metodo molto controverso

La Dieta Dukan: storia di un metodo molto controverso

La dieta Dukan è salita alla ribalta negli ultimi anni grazie alla Royal Family britannica: pare che Kate Middleton la mise in atto prima del matrimonio, per perdere ben due taglie in vista della cerimonia.

Questo regime alimentare è stato messo a punto da Pierre Dukan, nutrizionista francese e personaggio davvero controverso. Pensate che nel 2012 ha chiesto egli stessi l’espulsione dall’Ordine dei Medici francesi a seguito di alcune critiche da parte di colleghi sui propri metodi e concetti base.

Come sempre, vogliamo informarvi sui tanti regimi alimentari esistenti, proprio per fornirvi qualche informazione e strumenti in più per valutarli, prima di imbarcarvi in potenzialmente nocivi “fai-da-te”.

Dieta Dukan: concetti e alimenti base

Abbiamo già parlato di dieta proteica e della chetogenica, così tanto di tendenza oggi. La Dukan può essere inquadrata sempre in questo ambito, quello delle diete low-carb molto aggressive.

Si basa su 4 fasi, due di “attacco” e due di consolidamento, e su una gamma limitata di cibi permessi, quasi tutti puramente proteici e principalmente di origine animale.

Quasi zero carboidrati e fibre, perché sono ammessi pochissime verdure e i cereali – come la crusca d’avena – andrebbero assunti in dose davvero risibili, un cucchiaino al giorno.

Pochissimi anche i grassi: aceto e succo di limone sarebbero condimenti da prediligere rispetto all’olio d’oliva.

Ora, immaginerete che perdere peso nutrendosi di sole proteine per diversi giorni sia anche inevitabile ed “efficace” … ma a che prezzo?

Parlando di prezzi, il nutrizionista francese è stato anche tacciato dalla comunità scientifica di aver creato degli alimenti a marchio, che non sarebbe nemmeno così economici.

Perché potrebbe essere pericolosa sul lungo periodo

È una dieta fortemente sbilanciata e non equilibrata, non fornisce né i macronutrienti né i micronutrienti necessari perché l’organismo funzioni al meglio.

Tagliare totalmente carboidrati, grassi, vitamine e sali minerali, è davvero rischioso e controproducente.

In merito all’attività fisica, Dukan stesso consigliava non più di 20-25 minuti al giorno, anche solo di camminata, che di per sé fanno anche bene… ma in questo caso, erano dovuti al fatto che probabilmente non si avranno abbastanza energie per fare altro!

A maggior ragione, questa dieta è controindicata in gravidanza o in chiunque presenti patologie pregresse. Chiedere sempre consiglio a un nutrizionista di fiducia e non affidatevi a menu preconfezionati e concetti semplicistici rimediati in Rete!

Fonti:

See all articles in Magazine

0 comments

Leave a comment